a Verona è arrivata la chirurgia mini invasiva veterinaria

0
781
Booking.com

A Verona c’è un nuovo servizio di chirurgia presso l’ambulatorio veterinario Fiocco Scalvi. Scopriamo insieme di cosa si tratta e perché sceglierlo preferibilmente per i propri pet.

Qualche giorno fa, vi avevo consigliato i migliori gruppi Facebook da frequentare assolutamente per diventare più esperti nella gestione dei nostri animali.

Oggi inizio invece un tour in giro per l’Italia alla ricerca di eccellenze medico veterinarie, in grado di offrire servizi esclusivi per i propri pazienti.

Vi racconto i migliori veterinari (secondo la mia personale esperienza)

Si, perché se è vero, come abbiamo visto, che la vita virtuale ci può portare ad incontrare community in grado di soddisfare le nostre richieste, è altrettanto vero che poi dovremo trovare medici in grado di mettere in pratica i consigli che abbiamo ricevuto e questo spesso è la parte più difficile.

Ecco perché da oggi vorrei darti dei consigli su quali siano i medici che io consiglierei di frequentare, senza ombra di dubbio.

E’ la medicina reale che fa la differenza e solo quella può davvero curare i nostri amici pelosi.

Oggi inizio con Verona, città in cui è possibile trovare un servizio d’eccellenza legato alla chirurgia mini-invasiva e laparoscopica, con i dottori Alessandro Fiocco e Paolo Scalvi, titolari di una struttura che, per servizi, disponibilità e devozione al lavoro raccomando di contattare e andare a conoscere.

ambulatorio veterinario fiocco scalvi

Cos’è la chirurgia mini invasiva? e perché è così importante poterla applicare anche in veterinaria?

La chirurgia mini invasiva è quella tecnica chirurgica che consente al medico di penetrare all’interno dell’organismo attraverso piccoli forellini, invece che attraverso un taglio (per dirla molto in breve e farla facile).

Ha moltissime applicazioni che hanno reso la tecnica classica di intervento addirittura desueta in certe condizioni particolari….

Ad esempio, se si deve intervenire sul cuore di un animale, con la tecnica classica si dovrebbe arrivare al cuore oltrepassando la cassa toracica, costole comprese…. con tutto il dolore che puoi immaginare debba sentire l’animale al risveglio.

Il dolore non è solo una questione di sensazione.
Provare sofferenza fisica significa far produrre all’organismo delle sostanze che possono diventare dannose e soprattutto creare una condizione di stress cronico, dannosissimo e deleterio, soprattutto se, l’animale è già sofferente per una patologia grave come quella cardiaca.

Ma anche in condizioni meno gravi può fare al differenza.

Pensiamo ad una operazione considerata di routine, come la sterilizzazione della femmina.

Per molti proprietari è solo un piccolo taglietto, ma in realtà non è proprio così.

Quando necessario farlo, l’asportazione delle ovaie in tecnica classica, implica delle manovre che, al risveglio della cagnolina provocano grande dolore (si devono stirare dei legamenti interni, aprire face muscolari molto spesse…)e la ripresa può essere difficoltosa.

Con la chirurgia mini invasiva, invece, hai innumerevoli vantaggi:

  • dopo l’intervento la ripresa del paziente è velocissima
  • nessuna necessità di collare Elisabetta, o altri tipi di contenzione
  • nessuna necessità di antidolorifici post operatori
  • nessuna necessità di antibiotici
  • minor dolore
  • minor stress.

Quali altre applicazioni trova la chirurgia laparoscopica?

Con questa tecnica chirurgica si possono affrontare moltissime altre situazioni, sia terapeutiche che diagnostiche. Tra le prime:

  • calcoli vescicali
  • cisti prostatiche
  • criptorchidismo.

Inoltre è possibile effettuare facilmente ispezioni diagnostiche che, altrimenti sarebbero molto invasive, come biopsie renali, epatiche e molto altro ancora.

Perché non tutti i medici mettono a disposizione la tecnica laparoscopica o chirurgia mini invasiva per i propri pazienti?

Il motivo è presto detto.

Per effettuare interventi di chirurgia mini-invasiva ci vogliono:

  • attrezzature all’avanguardia (molto costose)
  • personale altamente specializzato (con corsi di formazione lunghi e dispendiosi)

Non tutti i medici veterinari sono in grado di effettuare questo tipo di interventi a favore del reale benessere dei propri pazienti.

Quali altri servizi offre l’ambulatorio Fiocco Scalvi a Verona?

Il servizio che apprezzo maggiormente è l’accoglienza di Speck.

presentazioni Ambulatorio Veterinario Fiocco Scalvi

Speck mette a suo agio i pazienti, raccontando loro la sua storia e rassicurandoli sul loro destino, considerando ciò che è accaduto a lui: abbandonato e investito, è stato trovato e curato amorevolmente dal dott. Scalvi
Oggi è la mascotte dell’ambulatorio, ma guardate com’era….

Ma quali altri servizi si possono trovare presso questo ambulatorio?

Con tanta cortesia, competenza, preparazione e dedizione trovate:

  • servizio di cura di animali non convenzionali (tutti… dai rettili più grandi al coniglio nano) grazie alla lunga esperienza del dott Paolo Scalvi,
  • servizio di dermatologia (grazie alla dott.ssa Isabel Zeno)
  • assistenza al parto per cani e gatti (grazie alla grande esperienza del dott Alessandro Fiocco)
  • chirurgia laser,
  • comportamentalista veterinario (grazie alla dott.ssa Chiara Stillo) e molto altro ancora.

È inoltre da ricordare che, durante la chirurgia, esiste sempre un servizio di anestesista veterinario, dedicato al monitoraggio del paziente che non viene mai perso di vista, dal momento della sedazione al risveglio, grazie alla Dott.ssa Ester Romano.

Non datelo per scontato, perché non lo è per nulla ed è presente soltanto nei centri che hanno più a cuore la salute del paziente.

E se volete seguirli, potete farlo dalla loro pagina Facebook o sui giornali….he he…

Al prossimo articolo…. scopriremo un’altra struttura d’eccellenza.

 

 

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.