Morto il grande sommelier Oltolini

Un attacco cardiaco durante la partita di tennis. Il noto critico enogastronomico Davide Oltolini è morto dopo poche ore dal suo ricovero d’urgenza al San Matteo a Pavia. Lunedì mattina il giornalista e sommelier pavese stava seguendo un corso al centro sportivo di Brallo di Pregola, in alto Oltrepo. Poco dopo mezzogiorno il suo istruttore l’ha visto accasciarsi improvvisamente al suolo e perdere i sensi. Ha lanciato subito l’allarme. A prestargli le prime cure i medici del centro federale e quelli della scuola estiva di calcio Milan junior camp, intanto è stato allertato il 118. Due ambulanze sono arrivate da Pavia e da Varzi, ma per rendere il trasporto ancora più rapido è stato attivato anche l’elisoccorso da Milano.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

Morto il critico enogastronomico Davide Oltolini

Condizioni disperate

Attorno alle 13 Oltolini è giunto nel reparto di rianimazione dell’ospedale pavese in condizioni disperate a causa di un’arresto cardiaco. I medici da subito hanno parlato di una situazione gravissima. Alle 20 è stato comunicato il decesso. Oltre che per le apparizioni in Rai e in varie emittenti estere, Oltolini era noto per essere uno degli esperti del Gambero Rosso e per le sue collaborazioni giornalistiche con le principali testate nazionali, tra cui il Corriere della Sera. Il 1° dicembre dello scorso anno una giuria composta dalle maggiori testate tv e della carta stampata gli aveva assegnato l’«Italian Talent Award» per il giornalismo enogastronomico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *