Piacenza, uomo accusato di abusi su una bimba di nove anni

Un richiedente asilo di 24 anni del Mali è stato arrestato dalla polizia a Piacenza su disposizione del gip che ha spiccato un’ordinanza di custodia cautelare per violenza sessuale aggravata. Nello specifico l’uomo è accusato di aver palpeggiato una bimba di nove anni.

Leggi anche: [wp-rss-aggregator feeds="gossip-largomento-quotidiano"]

I fatti, racconta Emanuela Gatti su Il Piacenza, si sono svolti in una struttura di accoglienza della città poco tempo fa. Il giovane avrebbe avvicinato diverse volte la bimba con la scusa di offrirle patatine, merendine e altri doni per poi approfittare di lei.

Il racconto della bimba e le indagini

La piccola, del Niger, era ospitata nella stessa struttura con la madre. Le molestie sarebbero durate alcune settimane fino a quando la bambina ha raccontato alla madre cosa le stava succedendo. La donna ha immediatamente chiamato la polizia e  ha spiegato agli agenti della squadra Mobile quanto le aveva confidato la figlia.

I poliziotti, coordinati dal pm, hanno indagato e ascoltato diversi ospiti della struttura. Al termine degli accertamenti il gip ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare che è stata eseguita qualche giorno fa. L’uomo è stato raggiunto in hotel, arrestato e portato alle Novate. Contestualmente gli è stato rifiutato lo stato di rifugiato politico.

Piacenza, uomo accusato di abusi su una bimba di nove anni插图

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *