Come allestire uno stand fieristico

0
79
Come allestire uno stand fieristico
Booking.com

Se stai pensando di promuovere il tuo prodotto in una fiera e vuoi dei consigli per essere sicuro di non sprecare il tuo tempo e denaro sei sul posto giusto.

In questo articolo ti dirò quali accortezze seguire per fare in modo di attirare più clienti o potenziali tali verso il tuo stand.

Concetti base

Allestire uno stand fieristico non è semplice come sembra.

Per prima cosa, devi prefissarti l’obiettivo da raggiungere, ad esempio gli stand possono essere costruiti per vendere un prodotto, quindi attirare le attenzioni su di esso, solo per aumentare la visibilità della tua azienda o anche semplicemente per prendere dei contatti da utilizzare per strategie di marketing future.

Una volta che hai identificato il tuo obiettivo, puoi iniziare con la costruzione del tuo stand.
Lo stand deve essere gradevole alla vista, incuriosire il tuo target di pubblico, ma non solo, infatti uno stand congeniale, simpatico e ben allestito può attirare persone a cui non interessa il tuo business, ma quelle persone riporteranno le belle sensazioni che hai suscitato loro ai propri amici e parenti, ottenendo così un doppio successo.

Una cosa importante che non va assolutamente sottovalutata, riguarda i termini da utilizzare quando parli con le persone che si avvicinano al tuo stand.

Usare i tecnicismi, può darti un’aria di maggiore professionalità, ma rischi di non essere comprensibile al tuo interlocutore e quindi non riesci a trasmettere tutte le qualità e i benefici che l’acquisto del tuo prodotto o servizio comporta.

Anche l’utilizzo dei colori è un aspetto da tener presente se si vuole catturare il pubblico al primo sguardo, oppure creare un tormentone, una frase breve e incisiva che possa rimanere nella testa delle persone.

L’obiettivo di un tormentone è creare interesse per il tuo prodotto nel tempo.
Questo tipo di tecnica solitamente viene utilizzata quando si vende un marchio o un articolo specifico solo in tuo possesso.

Realizzare uno stand attraente

Non sai come puoi realizzare uno stand attraente? Di seguito ti fornirò alcuni consigli da non prendere alla lettera, ma sono da seguire come spunto per la tua campagna.
A seconda del tuo obiettivo, la disposizione dello stand varia.

Ad esempio, se partecipiamo alla fiera per vendere un prodotto, ti consiglio di mostrare subito la funzionalità di quel prodotto e i suoi punti di forza.

In questo modo, in pochi attimi hai mostrato le qualità migliori del tuo articolo al potenziale cliente, che in pochi secondi decide se saperne di più e avvicinarsi oppure andare via.
un altro consiglio che posso darti e vale per tutte le casistiche, qualsiasi sia il tuo obiettivo, è riuscire a ritagliarti uno spazio ben visibile ma che ti permetta di interagire facilmente con le persone.

Nessuno meglio di te può promuovere la propria azienda o prodotto e sarebbe un’occasione sprecata non approfondire il discorso con le persone che si avvicinano al tuo stand.

Infine, per non lasciare nulla al caso, è essenziale lasciare sul banco delle brochure, infatti non tutte le persone hanno voglia di ascoltare quello che hai da dire o hanno tempo a disposizione, ma se tu dai la possibilità di prendere del materiale informativo, hai comunque maggiori possibilità di acquisire un nuovo cliente.

Mettere a disposizione degli schermi touch screen o elementi audiovisivi, attira più curiosi e puoi interagire con più persone contemporaneamente.Quest’ultima soluzione richiede comunque un ulteriore investimento che non tutti possono permettersi.

Come comportasi

Ci sono due vie principalmente che si possono seguire: quella della discrezione e quella dell’invadenza.

non c’è una via di comunicazione che sia meglio dell’altra, o comunque, ogni via di comunicazione è specifica per un tipo di business.

Ad esempio se vendi prodotti hi-tech, antiquariato od orologi, il pubblico non amerà che tu sia invadente o manchi di rispetto, al contrario se vendi prodotti come frutta o vestiario, il range di pubblico che puoi acquisire è maggiore, quindi essere rumoroso, un pò volgare e insistente, può essere anche un vantaggio.

Comunque ti consiglio di essere sempre educato e lasciare qualche attimo al cliente per capire cosa vuoi vendere o quali servizi offrire.

una volta appurato che il cliente è interessato, dovrai sfoderare tutte le tue tecniche di vendita per riuscire a convertire quella persona in cliente.

Quali risultati aspettarsi

Per prima cosa è importante che tu non imbrogli il cliente perché altrimenti potresti ottenere anche l’effetto contrario e invece di pubblicizzare il tuo brand o prodotto, riceverai solo risultati negativi.

Se hai seguito i consigli che ti ho dato nei punti precedenti sei pronto per allestire uno stand e ottenere i risultati che desideri.

La bontà dei risultati non può essere una scienza esatta, infatti ci saranno delle volte che otterrai maggiori soddisfazioni rispetto ad altre fiere ma quello non è colpa tua.

Non tutti i prodotti hanno successo nelle stesse zone, quindi può anche succedere che tu fai tutto alla perfezione, ma dovrai girare più fiere per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Con il tempo riuscirai ad acquisire anche maggiore consapevolezza sul comportamento delle persone e come riuscire ad attirarle in maniera sempre maggiore verso il tuo stand.

Se non ti senti sicuro, puoi sempre affidarti alla professionalità e alla competenza di Alfad  che sono dei professionisti del settore e creano stand ad hoc per il tuo business.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.