Come i piccoli commercianti sopravvivono al Covid e Amazon

Temevo proprio che fosse giunto il momento di chiudere con estremo sacrificio la mia attività, le norme sempre più restrittive e il calo generalizzato del lavoro non davano molte prospettive. Poi ho iniziato a studiare un servizio sempre più elasticamente vicino al cliente, per permettergli di respirare in un momento così difficile, proponendo un servizio di consegna a domicilio alternativo a quello di Amazon, che garantisca anche ai piccoli negozianti ed imprenditori di non essere schiacciati dal monopolio”. A parlare è Mario Di Filippo, titolare della Jet Post srl di Milano, che lavora nel settore da più di 40 anni.

L’esperienza del delivery

Secondo la sua esperienza, il settore era stato pesantemente segnato dalla pandemia e dalla concorrenza di Amazon prima. Infatti è da diverso tempo che la piccola e media impresa, fiore all’occhiello dell’economia italiana, devono combattere con un periodo di crisi che si sta protraendo e che ha ricevuto un duro colpo a causa della pandemia. Lui stesso ha tenuto a precisare: “Nell’ultimo anno abbiamo recapitato un po’ di tutto, dalle torte per compleanni e cerimonie, al vino per eventi speciali, moltissimi prodotti farmaceutici, libri da leggere e libri giuridici, libri ecclesiastici per le parrocchie, capi d’abbigliamento, borse, profumi e cosmetici. Tra i nostri clienti L’Oreal e Vichy, Porsche e Alfa Romeo, ma soprattutto quei piccoli commercianti o artigiani che sono riusciti, grazie alla nostra sinergia, a riprendere al meglio la propria attività incrementando le vendite e migliorando la gestione del proprio tempo”.

Lavorare in epoca di pandemia

Abbiamo lavorato anche durante il lockdown.- ha continuato l’imprenditore – Permettiamo infatti al piccolo artigiano professionista del suo lavoro, di affrontare l’emergenza lavorativa senza interrompere l’attività, anche durante i periodi di lockdown totale. Lui ottimizza il suo lavoro, dedicandosi e concentrandosi solo sulla propria professionalità, evitando di disperdere tempo e energie per le mansioni di ritiro e consegna, spesso tra luoghi lontani” ha poi concluso amaramente. Amazon, allo scopo, ha condizionato la vita delle aziende che hanno dovuto adeguarsi al servizio offerto dal colosso americano che esegue consegne entro le 24 ore. Tuttavia non tutti i settori sono esclusiva di Amazon. Infatti nelle grandi città le PMI affrontano la ripresa con modalità di consegna che riesce a consegnare qualsiasi prodotto nell’arco di un’ora.

I prodotti più richiesti

Gli articoli richiesti vanno dalle chiavi e serrature, materiale elettrico, prodotti idraulici o edili e tutto ciò che occorre per veloci riparazioni. Non solo: anche i materiali d’ufficio che rischiano di tenere fermo il lavoro per la mancanza di toner, cartucce o ricambi vari.

L’ambito alimentare

Nell’alimentare, la consegna delle colazioni personalizzate è un settore che ha trovato molto spazio durante il periodo del lockdown a causa dell’impossibilità di uscire dalle proprie abitazioni. I fattorini per l’esterno sono diventati un prezioso alleato per commercianti, negozianti, artigiani e per le imprese che redigono convenzioni particolari con agenzie specializzate per la consegna a domicilio.

Milano
poche nuvole
20.6 ° C
22.2 °
16.6 °
56 %
1.3kmh
20 %
Lun
21 °
Mar
22 °
Mer
22 °
Gio
22 °
Ven
24 °

Potrebbe interessarti: