Pass Covid, come sarà possibile spostarsi in futuro

Per facilitare la libera circolazione sicura all’interno della Ue durante la pandemia, la Commissione europea discuterà la prossima settimana la creazione di un Pass Covid. Servirà per comprovare che una persona sia stata vaccinata contro Covid-19, ha ricevuto un risultato negativo del test o si è ripresa da Covid-19. Sarà disponibile, gratuitamente, in formato digitale o cartaceo. Includerà un codice QR per garantire la sicurezza e l’autenticità del certificato.

Il Pass, dove si potrà usare

Il nuovo pass sarà interoperabile e vincolante per i Paesi Ue, per evitare ogni forma di discriminazione. Permetterà di garantire pari possibilità di agevolare il turismo e gli spostamenti tra le nazioni in vista della stagione estiva. La Commissione aprirà uno sportello per garantire che i certificati possano essere verificati in tutta la Ue. Inoltre sosterrà gli Stati membri nell’attuazione tecnica dei Pass Covid. Agli Stati membri resta comunque la discrezionalità nella decisione sulla scelta delle restrizioni nell’ambito della salute pubblica per i viaggiatori cui è possibile rinunciare. Ma dovranno applicare tali deroghe allo stesso modo ai viaggiatori in possesso del Pass.








Milano
cielo sereno
4.8 ° C
6.1 °
-0.6 °
34 %
1.8kmh
0 %
Mar
7 °
Mer
7 °
Gio
7 °
Ven
7 °
Sab
4 °

Potrebbe interessarti: