Primo colloquio di lavoro, regole da rispettare

Finalmente la tua ricerca di occupazione comincia a dare frutti ed è il momento del primo colloquio di lavoro. Sai quali sono le regole da rispettare? Al giorno d’oggi, trovare un lavoro non è molto facile, quindi se ci capita la giusta occasione è fondamentale essere preparati al meglio.

Come presentarsi ad un colloquio di lavoro, soprattutto se è il primo? Questa intervista è sicuramente la fase più importanti dell’intero processo di selezione ed è proprio in questa occasione che viene fatta una prima valutazione del candidato. Per sapere come affrontare un colloquio nella maniera più opportuna, esistono delle regole da non sottovalutare, che potranno facilitare l’eventuale assunzione o quanto meno mettervi in buona luce.

Colloquio lavoro, quale look scegliere

Uno degli aspetti rilevanti è sicuramente  l’aspetto esteriore e quindi l’abbigliamento con il quale ci si presenta. Sarebbe opportuno vestirsi in maniera adeguata; per esempio gli uomini dovrebbero sempre indossare una bella camicia di colore tenue, quale azzurro o grigio, mentre per le donne sarebbe meglio evitare gonne troppo corte e scollature eccessive.

La sobrietà e l’eleganza in queste circostanze sono sempre le scelte migliori.  Anche i capelli, il trucco (per le donne) e la barba (per gli uomini) vanno curati e tenuti in ordine e ben puliti. Oltre all’aspetto esteriore, cos’altro bisogna osservare per fare una buona impressione al primo colloquio conoscitivo di lavoro?

Quale atteggiamento avere

Prima di presentarvi, vale la pena di ragionare un po’ su come comportarsi ad un colloquio. La puntualità è certamente un aspetto importante, arrivare in ritardo infatti non vi farebbe fare una bella figura, anzi sarebbe buona regola arrivare con un po’ di anticipo. La puntualità, nei colloqui di lavoro viene letta come sinonimo di affidabilità e responsabilità. Altro aspetto da non sottovalutare è il curriculum vitae e i documenti da esibire: la nostra esperienza professionale è la chiave vincente con cui ci candidiamo all’offerta.

Quindi oltre ad avere un buon curriculum vitae è importante saperlo illustrare al meglio durante il colloquio di selezione. Educazione e umiltà sono infine due caratteristiche indispensabili, quando ti prepari per come affrontare un colloquio di lavoro. Dimostrare le proprie competenze è importante, ma riconoscere di avere dei limiti e mostrare la voglia di imparare è sicuramente un elemento di spicco, che vi distinguerà dagli altri candidati.

Primo colloquio di lavoro, cosa evitare

Cosa evitare invece per non risultare noiosi ad un primo colloquio di lavoro?  Non dilungatevi troppo in discorsi prolissi e moralistici, ma ancora peggio è rispondere a monosillabi! Per non farvi prendere in contro piede, preparate in anticipo cosa dire ad un colloquio; per esempio cercate notizie  sull’azienda che vi accoglie e sulle persone che ne sono a capo. Eviterete gaffe imbarazzanti.

A un colloquio lavoro domande frequenti riguardano proprio il vostro interesse nel ricoprire quella precisa posizione in quella specifica azienda. Dovete convincere che vi interessa avere quel lavoro, e spiegare perché siete la persona giusta. Evitate di dire che siete disposti ad accettare tutto pur di lavorare: non è un bel messaggio da dare!

Una situazione un po’ particolare riguarda i colloqui di gruppo. Solitamente sono svolti come meeting, in cui si illustra il lavoro e poi i candidati esprimono interesse o chiedono delucidazioni. Mantenete un comportamento equilibrato: non cercate di farvi vedere ad ogni costo, ma provate almeno una volta a intervenire. Se dite la cosa giusta, anche una sola frase può essere sufficiente. Per tutto il resto ci vuole un po’ di fortuna, ma fare una buona impressione vi può essere di aiuto

Domande colloquio di lavoro, è opportuno farle?

E’ ovvio che potrete fare tutte le domande di lavoro che ritenete necessarie, anzi è opportuno; durante un colloquio di lavoro domande e dubbi vanno sempre messi in rilievo.

Anche voi come candidato potreste avere domande da fare ad un colloquio, che possono riguardare il ontratto o la retribuzione, oppure le mansioni. Non esitate temendo di sembrare invadenti, o pensando che l’importante sia avere i lavoro e poi ai dettagli si penserà in seguito. E’ assolutamente normale che a un colloquio di lavoro domande e risposte si alternino fra candidato e intervistatore. Fa parte dei pregi e difetti colloquio, la possibilità di interagire liberamente; anzi potrebbe trasformare il momento in un dialogo alla pari, che vi farà sembrare interessato e – si spera – interessante.

 

Milano
nubi sparse
24.1 ° C
25.1 °
20.4 °
38 %
1.8kmh
59 %
Lun
23 °
Mar
29 °
Mer
29 °
Gio
27 °
Ven
30 °

Potrebbe interessarti: