I diritti dei bambini in parole semplici

0
786
Booking.com

Se sei un bambino o un adolescente ti sarà utile sapere che l’ONU ha siglato il 20 novembre 1989 la “Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia“.
L’UNICEF ha avviato un progetto che ha portato alla stesura di un opuscolo (dal titolo: “I diritti dei bambini in parole semplici”) in cui i tuoi diritti più importanti sono stati riscritti in un linguaggio semplice da parte un gruppo di giovanissimi come te.

Qui di seguito ti riassumiamo il contenuto delle pagine dell’opuscolo: vogliamo spargere la voce affinché, come enuncia l’art. 42, i bambini e gli adulti di tutto il mondo conoscano l’esistenza di questa Convenzione, e si impegnino a rispettarla.

Art. 1: se hai meno di 18 anni, ti spettano tutti i diritti della Convenzione.

Art. 2: tali diritti ti sono riconosciuti a prescindere dal tuo sesso, religione, colore della pelle, lingua e condizione.

Art. 3: lo Stato e i tuoi genitori devono prendere le decisioni che ti riguardano nel rispetto del tuo interesse.

Art. 6: ti è garantito il diritto alla vita.

Art. 7: hai il diritto ad avere un nome, una nazionalità e di essere cresciuto dai tuoi genitori.

Art. 9: hai il diritto a non essere separato dai tuoi genitori, a meno che non sia per il tuo bene. Se sei figlio di genitori separati, anche se vivi con uno solo di essi, potrai contattare e vedere l’altro quando vorrai.

Art. 10: se tu e i tuoi genitori abitate in paesi diversi, hai il diritto di riavvicinarti a loro affinché possiate vivere insieme.

Art. 11: nessuno può rapirti. Se vieni rapito, lo Stato deve fare il possibile per liberarti.

Art. 12: hai diritto di esprimere la tua opinione e gli adulti devono tenerla in considerazione.

Art. 13: hai diritto ad esprimerti con le parole, con gli scritti e con l’arte, ma nel fare ciò non puoi danneggiare i diritti altrui.

Art. 14: hai diritto di pensare ciò che vuoi e di scegliere a quale religione appartenere. Gli adulti dovrebbero insegnarti a distinguere tra ciò che è giusto e sbagliato.

Art. 15: hai diritto a conoscere persone, ad avere degli amici, a fondare associazioni, ma senza che ciò danneggi i diritti degli altri.

Art. 16: hai diritto ad una vita privata. Ciò significa ad esempio che nessuno può leggere il tuo diario segreto.

Art. 17: hai diritto ad informarti per mezzo di radio, TV, libri e giornali e gli adulti devono assicurarsi che tu comprenda le informazioni che hai raccolto.

Art. 18: i tuoi genitori devono fare il possibile per crescerti ed educarti al meglio.

Art. 19: nessuno può farti del male, neanche i tuoi genitori. Gli adulti devono tutelarti da qualunque forma di abuso e violenza.

Art. 20: se non hai genitori o se vivere con loro è pericoloso per te, hai diritto a ricevere aiuto e protezione dallo Stato in cui vivi.

Art. 21: se devi essere adottato, gli adulti dovranno assicurarsi che l’adozione avvenga nel modo più vantaggioso per te.

Art. 22: se sei costretto a fuggire dal tuo paese, perché rimanerci sarebbe pericoloso per te, hai diritto ad essere aiutato e protetto.

Art. 23: se sei disabile hai diritto a ricevere cure e istruzione speciali, in modo da crescere come tutti gli altri bambini.

Art. 24: hai diritto a godere di buona salute. Devi essere accudito, nutrito e medicato quando sei malato.

Art. 27: hai diritto ad un buono stile di vita. I tuoi genitori devono provvedere alle tue necessità di cibo, vestiario e alloggio e se non possono lo Stato dovrebbe aiutarli.

Art. 28: hai diritto a ricevere un’istruzione primaria gratuita. Dovresti avere anche diritto a un’istruzione secondaria.

Art. 29: lo scopo della tua istruzione è lo sviluppo della tua personalità e delle tue capacità e di imparare a vivere in modo pacifico, responsabile e libero, nel rispetto dei diritti altrui e dell’ambiente.

Art. 30: se appartieni ad una minoranza, hai diritto a conservare la tua religione, lingua e cultura.

Art. 31: ti è garantito il diritto a giocare.

Art. 32: hai il diritto di essere protetto dal lavorare in posti dannosi per la tua salute o per la tua istruzione e di essere pagato per il tuo lavoro.

Art. 33: hai il diritto di essere protetto da droghe e da attività di produzione e spaccio di droga.

Art. 34: hai il diritto di essere protetto da ogni forma di abuso sessuale. Nessuno può fare nulla al tuo corpo senza o contro la tua volontà.

Art. 35: nessuno può rapirti né venderti.

Art. 37: anche se fai qualcosa di sbagliato, non puoi essere punito troppo duramente. Puoi essere chiuso in prigione solo quando questa sia l’unica soluzione possibile e hai diritto a ricevere attenzioni speciali e visite della tua famiglia.

Art. 38: hai diritto a ricevere protezione nei periodi di guerra e se hai meno di 15 anni non dovresti far parte dell’esercito.

Art. 39: se sei stato maltrattato o ferito hai diritto a cure speciali.

Art. 40: hai diritto a difenderti se qualcuno ti accusa di un crimine. Polizia e giudici devono assicurarsi che tu capisca tutto ciò che ti succede in tribunale.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.