Quanto conta un bel sorriso? I vantaggi di impianti dentali perfetti

0
27

Può anche non essere una cosa giusta, per alcuni, ma avere un bel sorriso nella vita quotidiana dà numerosi vantaggi. È provato, infatti, che coloro che hanno tratti fisici comunemente ritenuti (nella propria società) positivi, ne hanno una sensazione migliore. Anche se, come detto, può essere sbagliato per certi versi, è una questione tanto radicata quanto inconscia. Non è solo una questione di essere belli o di ossessionarsi dell’apparenza, ma è dimostrato che inconsciamente le persone si sentono più a loro agio con chi si presenta bene e ha un bel sorriso.

Questo è importante non solo per inserirsi bene fra gli altri, ma anche per trovarsi a proprio agio con il proprio corpo e sentirsi sicuri di sé. Se su alcune cose è difficile intervenire perché sono caratteristiche proprie della persona, su altri elementi è possibile invece metterci mano. Fra questi ci sono il peso, i capelli, gli occhiali e, appunto, il sorriso. I grandi passi in implantologia dentale, infatti, consentono oggi di trasformare una dentatura poco armonica in una perfetta, come si è sempre sognata.

Un bel sorriso naturale e duraturo

L’implantologia dentale è una tecnica applicata dai migliori studi dentistici per la sostituzione dei denti danneggiati in modo permanente, quindi senza soluzioni mobili come dentiere o ponti. Il costo, è inutile negarlo, è maggiore ma il risultato è tutta un’altra cosa. Un lavoro ben fatto dà un risultato naturale e duraturo. Per questo motivo si può dire che l’investimento è alto ma solo iniziale perché poi non ci si pensa più. Questo, ovviamente, se il lavoro è ben fatto, in un centro dentistico affidabile.

L’impianto, come anticipato, è permanente e quindi non serve grande manutenzione, ma la dentatura in ceramica va gestita come fossero denti naturali. Il comfort è massimo, così coma la stabilità della dentatura. Gli impianti dentali possono essere fatti anche su singoli denti, senza tuttavia mettere in pericolo quelli naturali presenti. Grazie alla presenza dell’impianto il fenomeno del riassorbimento osseo, causato dall’assenza prolungata dei denti è arrestato.

Come funziona l’implantologia dentale?

Chi si occupa di implantologia dentale non è solo un dentista, ma è un dentista specializzato in questa disciplina. Essa nasce con lo scopo di sostituire i denti mancanti con dispositivi fissi, fatti da una radice e da un impianto. I materiali utilizzati devono essere di alta qualità e biocompatibili con il corpo umano. L’impianto, infatti, viene inserito nell’osso che deve naturalmente integrarlo (processo che richiede mesi). Solo successivamente si inseriscono delle altre strutture che spuntano dalla gengiva e che costituiranno la base per i denti artificiali.

Il trattamento non ha grosse controindicazioni, ma è comunque un’operazione chirurgica e per questo è assolutamente necessario rivolgersi a una figura professionale fidata. Nella fase di impianto, infatti, ci si avvicina molto ai nervi e un errore può determinare nei peggiori casi (benché rari) un formicolio permanente. Il medico dovrà fare una diagnosi perfetta per eseguire poi un lavoro molto preciso: in questo modo il rischio delle complicazioni è davvero minimo. Normalmente non c’è rigetto, ma se il lavoro non è ben fatto i denti cadono.

Commenti

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.