10 consigli per smettere di fumare (definitivamente)

1
900
Booking.com

Fumare fa male. Lo sappiamo dai tempi dell’asilo, ce l’hanno sempre detto e ripetuto. Probabilmente abbiamo partecipato a conferenze su questo tema, a scuola e non. Abbiamo visto le fotografie di come si riducono i polmoni dopo anni di fumo. Eppure molti di noi alla fine hanno ceduto, ed hanno iniziato a fumare.

Una volta che si comincia, smettere è davvero complicato. Il fumo diventa una vera e propria ossessione dalla quale si è dipendenti, e non è solamente un fattore psicologico: la nicotina di fatto scatena un meccanismo di dipendenza all’interno del nostro fisico, per cui ne avvertiamo più o meno spesso il bisogno. Come liberarsi del fumo definitivamente, riducendo (in maniera esponenziale) il rischio di incorrere in malattie come tumori, patologie cardio-vascolari e via dicendo?

Lo sbaglio che molte persone fanno è cercare di smettere di fumare per sfida, senza una motivazione. Alcune volte può funzionare, ma spesso e volentieri se non ci si focalizza sul perché convenga smettere con le sigarette, allora è facile ricadere nel tunnel.

La motivazione (o le motivazioni) sono quindi una base importante per il fumatore che voglia smettere. Lo si deve fare innanzitutto per un fattore di salute. Bisogna cercare di informarsi sui rischi (concreti e tangibili) ai quali porta il fumo. Lo si può fare per sé ma anche per la propria famiglia, per non dare cattivo esempio ai figli, eccetera.

Al di là della motivazione, che è importantissima, servono anche dei buoni consigli. Ecco una serie di dieci consigli che possono aiutare a rendere più semplice il raggiungimento di questo importante traguardo.

1) Avvisate gli altri della vostra scelta, chiedete ai vostri amici/familiari di rispettarla e di rispettarvi, evitando di fumare in vostra presenza o cercando di frequentare luoghi dove non si fuma.

2) Smettere di fumare fa davvero bene al tuo corpo. Ogni volta che sei tentato di accendere una sigaretta, rimanda il pensiero: scomparirà in qualche minuto.

3) I sintomi positivi dell’astinenza si sentono già dopo una settimana. Dopo due settimane senza fumare vi accorgerete di come riuscite a camminare bene e senza sforzo.

4) Già dopo 20 minuti di astinenza dal fumo la pressione arteriosa si normalizza.

5) Si teme spesso di ingrassare quando si smette di fumare. Non vale per tutti, e spesso e volentieri l’aumento è di soli 2-3 kg, che si perdono facilmente con qualche camminata in più.

6) Se cercate di smettere di fumare, mangiate meglio. Più frutta e verdura, e bevete tantissima acqua.

7) Se vi risulta impossibile smettere da soli, consultatevi con il vostro medico.

8) Ci sono farmaci blandi che possono aiutare a smettere col fumo, ma anche il supporto psicologico è fondamentale.

9) Non disperatevi e non gettate tutto alle ortiche se siete caduti una volta nella tentazione di fumare ancora.

10) Fatevi un conto su quanto risparmiare smettendo di fumare. Posto che un pacchetto da 20 sigarette costa più di 4€ e che un fumatore medio ne consuma 5 a settimana, sappiate che a questo ritmo gettate via (e vi rovinate la salute) 1000€ all’anno. Vale la pena di pagare così tanto per stare male e ammalarsi?

Commenti

commenti

1 COMMENT

  1. Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l’uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui: http://goo.gl/WTB0X6 adesso è più facile!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.