Carlo Alberto Dalla Chiesa: il ricordo di Mattarella a 39 anni dalla morte

A 39 anni dalla loro tragica morte, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricordato Carlo Alberto Dalla Chiesa ed Emanuela Setti Carraro, citando ovviamente anche l’agente Domenico Russo.

Come riportato da diversi media e agenzie stampa, il capo dello Stato ha descritto il dramma parlando di “barbara uccisione” e sottolineando come l’agguato di Via Carini, che ha avuto luogo il 3 settembre 1982 attorno alle 21.15, sia stato uno dei momenti di attacco più gravi da parte della criminalità organizzata alle istituzioni.

Sergio Mattarella ha altresì elogiato il percorso di Dalla Chiesa nell’arma dei carabinieri, nonché la reazione della comunità ai tempi della sua uccisione. Il capo dello Stato, nel corso del suo omaggio, ha ripercorso anche i cambiamenti che, a seguito  della morte di Dalla Chiesa, hanno interessato la lotta alla criminalità organizzata, parlando di “norme e poteri di coordinamento più incisivi” e di rafforzamento della fiducia nei confronti degli apparati pubblici impegnati a combattere la mafia.

Da parte di Mattarella è arrivata anche l’espressione di vicinanza e partecipazione rivolta alle famiglie delle vittime di un attentato che, a quasi 40 anni dall’esplosione dei colpi di pistola, è un ricordo indelebile e tragico nella memoria del Paese.

Milano
poche nuvole
20.6 ° C
22.2 °
16.6 °
56 %
1.3kmh
20 %
Lun
21 °
Mar
22 °
Mer
22 °
Gio
22 °
Ven
24 °

Potrebbe interessarti: